Minoan picco santuario

L'impero di Minosse

E 'noto che i minoici erano collegati con Citera già nel III millennio aC I minoici nonostante la loro autosufficienza avevano sviluppato forti relazioni commerciali ancora più lontane zone. Dall'Egitto e l'Oriente è venuto a Creta molti prodotti esotici, i denti d'avorio e ippopotamo, uova di struzzo. Numerosi sono gli oggetti trovati a Creta fatte di pietre semi preziose come Corniola, ametista, agata, sardonica, ematite, onice, calcedonio e cristallo di rocca. Oltre alle materie prime manufatti, gemme d'Oriente, vasi in pietra, scarabei dall'Egitto.
E 'naturale era quindi, di avere rapporti commerciali tra Creta e la distanza molto più breve, la Grecia continentale, Asia Minore e le isole, il Dodecaneso e delle Cicladi. Molte opere su diverse isole attestano che i minoici avevano stabilito le stazioni e gli scambi di punti chiave e anche colonie. Milos, Kea, Santorini, come dimostrano gli scavi anni fa, è la più tipici esempi. Recentemente è entrato la presenza dei minoici e Samotracia. Gli scavi effettuati in Asia Minore ultimo Mileto scoprono ricchi elementi minoici, anche resti di affreschi e iscrizioni su ceramica in minoica lineare A Scrittura. Il Mileto, nipote di Minosse e mitico fondatore di Mileto, e di altri parenti di Minosse si dice che abbia colonizzato alcune isole. Minoa è il nome dato durante la consegna Minosse se stesso in varie posizioni nell'Egeo.

Da questa griglia posizioni strategiche, che avevano occupato i minoici del Mar Egeo, era impossibile stare fuori di Citera, un'isola lungo la strada non solo per il Peloponneso e la Grecia continentale e l'Occidente. Le prime tracce dei minoici in Citera scoperto nel 1930. Poi, nel decennio del 1960, con il grande scavo archeologico della scuola di inglese al Kastri, vicino al Avlemonas, la colonizzazione minoico di Citera era ormai assicurato. Le case erano tipicamente scavati Minoan, loro abitanti, come a Creta, utilizzato nello stesso modo gli stessi oggetti. Erano le tombe, che hanno scoperto un po 'più avanti, gli stessi costumi funerari. L'unica cosa che manca dalla colonia minoica di Citera era un santuario. Una montagna con una altezza di 350 metri, a soli quattro chilometri dalla insediamento minoico di Kastri accuratamente nascosto i suoi segreti fino al 1991.

I risultati dello scavo

Nei pochi anni che è durato lo scavo, affermando numerosi reperti di giorno in giorno a Minoan culto sull'isola. Naturalmente, le ceramiche erano spesso schiacciati, il loro studio ha dimostrato, tuttavia, che essi appartenevano a diversi tipi di piccole pipetta e coppe contenenti le umili offerte liquidi e solidi dei fedeli, ai grandi vasi, dove i sacerdoti avrebbero raccogliere la merce. Molti ceramiche erano puramente uso religioso come rhyta, navi con un foro per versare libagioni, o braciere, i turiboli. E anche Cairns, navi con cavità multiple, che sono stati successivamente utilizzati nel culto di Eleusi, per includere le origini, i primi frutti della terra. C'erano anche figurine di argilla di esseri umani e animali, soprattutto i tori, anche una figurina uccello, ma non è certo che questo piccione, così è stato associato a Venere, già Omero chiama Kythereia. Trovato un barattolo con inciso sul ceramista segno. Forse illustrando nave. La pista, un po 'più basso, come una volta crollati, ha trovato pezzi di grandi vasi minoici con decorazione plastica impressionante di pezzo con conchiglie di plastica e paesaggio di mare che ricordano labbra e altri vasetti con rappresentazioni di plastica.

170 Nella misura in cui noti bronzetti Minoan che esistono oggi in tutto il mondo, il St. George nascondeva altri 83. Trovato una figurina femminile con pettinatura cospicua e pieghe della gonna e una mano che tocca il modulo sulla fronte. La maggior parte idoli hanno la mano destra alla fronte (seva arresto sousa) e l'altra sul lato. Dall'antica atteggiamento deriva probabilmente e il saluto militare. Questo atteggiamento è la "aposkopein." Questo è un atteggiamento tipico di figurine Minoan. Gli adoratori spettacolo così cercando di nascondere dal bagliore dello zolfo sollevato davanti a loro.
Erano ancora troppo molte offerte, bronzo e ceramica. Queste piccole offerte è forse il più toccante. Una mano di bronzo, un piede con un foro per impiccagione, teste integralmente statue, tutti loro in modo simile a quelle di oggi, le nostre offerte sono stati offerti con riverenza a un dio minoica che non conosciamo.

I piatti di lusso erano di pietra. È significativo che alcuni dei lithotechnimata costruita con pezzi di terra Laconia, porfido e basalto Spartan, pietra pregiati da allora è diventato e l'esportazione a Creta. Porfirio costruito una lampada, che rivela altri fatti interessanti sul culto, vale a dire che ci sarebbe stato un po 'di tempo la notte rituali Pannichide, che richiedono più grande e più luce permanente. Come è stato sostenuto dagli esperti religiosi, falò cerimoniali sono stati accesi in vari esterno spesso culti e probabilmente gettati e vari speciale, trovato tra le ceneri.
Forse la scoperta più importante, tuttavia, è un vaso in miniatura fatta di steatite nera con una scritta in Lineare uno script, la prima iscrizione minoica è noto da Citera. I tre punti segnati Leggi Da-ma-te, che ovviamente richiama alla mente il nome di Dimitras.

L'importanza strategica del sacro

È interessante notare che l'altezza di 350 metri di San Giorgio Montagna, nessuno controlla non solo la costa del Peloponneso sud-occidentale da Capo Malea-up Taigeto in background, ma gran parte del Mar Egeo. Per giorno look pulito al sud non solo Antikythera e le montagne di Creta, le White Mountains e la Ida, elemento estremamente importante dei primi corsi d'acqua, mentre ad est, in lontananza, è Milos e Santorini. Esso controlla tutti i passaggi marittimi da nord a sud e da est a ovest.
Sulla importanza della posizione di San Giorgio in montagna è caratteristica informazioni di epoca veneziana. In varie fonti hanno riferito che da marzo a ottobre, i mesi sono state fatte operazioni navali nel Mar Egeo, c'era sempre una guardia a San Giorgio - il Capo San Giorgio di Venezia - e falò durante la notte, in modo da imparare i veneziani a Creta la posizione della flotta turca. Perché non illuminato e Minoici e altri fuochi al di fuori del rituale? Come loro, così per i veneziani, Citera era "l'occhio di Creta". Chiunque volesse dominare la Egeo dovuto tenere Citera.

Mentre i risultati mostrano, Cretesi arrivarono a Citera intorno al 2000 aC e la colonia prosperò fino circa 1400, quando crollò e la Minoan navale. I risultati del vertice è in corso, arrivano ai nostri giorni, e suggeriscono che St.George Mountain mai abbandonato dagli esseri umani. I minoici vissuto fino al 1400, poi è arrivata la Micenei, Greci, dopo i cristiani. Con l'installazione di cristiani e costruito il primo edificio cristiano in alto e in quegli anni, nel 6 ° o 7 ° secolo, risale il famoso pavimento a mosaico di San Giorgio, noto e pubblicato da G. Sotiriou 1923. Nello stesso periodo, il picco divenne glorie ancora consapevoli. monete bizantine trovato diversi e tra loro uno hyperpyron (argento dorato) valuta Basilio II, Cristo in trono con da una parte e l'altra l'imperatore di tenere la mano destra uno scettro e globo nella sinistra.
Attualmente in cima alla montagna sono due chiese bizantine. Il primo è di San Giorgio, che è stato chiamato dopo la montagna. Accanto a San Giorgio costruita la chiesa della Madonna dikonchi Mirtidiotissa dove syneortazetai e S. Nicola. Distanza minima che separa le due chiese sono costruite su una roccia. A pochi metri di distanza vi è una cella a volta dove i cristiani hanno vissuto e probabilmente nella stessa posizione e un altro sacerdoti precedenti. Nel cortile formato da piccole chiese e strati di cellule erano intatti e bizantina.

La grande scoperta

La storia della scoperta del santuario di San Giorgio era un caldo pomeriggio di agosto 1991, quando il direttore di "Hearth" Adonis Cyrus salito la ripida cresta che si affaccia sulla spiaggia di Avlemonas. Anche se l'editore, il signor Cyrus è noto per la sua passione per l'archeologia e gli studi del soggetto. Così, l'indignazione quando si raggiunge la cima, scoprì che c'era sporcizia dietro sono stati soddisfatti nel vedere la terra accanto ai suoi piedi che spuntano qualcosa di simile statuetta di bronzo. Più avanti vide un altro, e tutta la zona intorno alla chiesa è stato costellato di frammenti di ceramica. Non ci volle molto a capire che era.
Immediatamente allertato professore di archeologia preistorica e Mr. John Sakellarakis pochi giorni dopo l'archeologo era in Citera con la moglie, anche l'archeologo, il signor Efi Sakellarakis. Una breve visita ad Ai Giorgis Mountain arrivato a convincere i tre che erano in minoico Picco Santuario di Avlemonas. Immediatamente informato il Servizio Archeologico e l'anno successivo è diventato una breve scavo campione.

Nearby attractions
Avlemonas.
Paleopolis.
Diakofti.

Attrazioni a Citera
Scopri passo dopo passo Isola vedere tutte le attrazioni e le spiagge!
» Attrazioni Citera Spiagge

Mappa Citera

Mappa Citera

Visualizza una spettacolare interattivogiro in Citerapoi intorno all'isola su un percorso alle migliori attrazioni con un solo click!.